Per consulenza si intende “la prestazione professionale di tecnici che, avendo maturato esperienza e conoscenza pratica in un determinato ambito di lavoro, consigliano, assistono, informano ed affiancano il proprio Cliente nello svolgimento delle attività che gli sono proprie”.

 

Compito dei Consulenti, quindi, una volta accertate le conoscenze e le peculiarità proprie del Cliente (privato o pubblico che sia),  è quello di permettere, con l’apporto della propria competenza e professionalità,  la realizzazione degli obiettivi e dei risultati auspicati.

 

In tale contesto è sostanziale l’entità della  fiducia che si può instaurare tra Consulente ed Imprenditore/Cliente,  riconducibile alla qualità delle relazioni e dei risultati conseguiti.

 

Le materie riconducibili alla Consulenza sono, sostanzialmente, le stesse che interessano la formazione, con la differenza che, in questo caso, ci ripromettiamo di ottenere direttamente un adeguamento della gestione e della organizzazione, sulle quali può fare riscontro la contemporanea formazione dei Responsabili interessati.

 

Il Consulente, per un tempo limitato e con obiettivi predefiniti, opera, quindi, come soggetto  attivo e responsabile nella gestione delle attività oggetto del proprio intervento.